logo-rete.jpg

 

Decoro urbano, Polverini “il centro di Roma e’ più pulito di quanto fosse prima”

 

Codici: a disposizione del Presidente per fare una passeggiata a Torre Angela. La pulizia delle strade della periferia è indecoroso


Parole rassicuranti quelle del Presidente Polverini che afferma “Va riconosciuto ad Ama che rispetto a qualche tempo fa il centro di Roma è più pulito di quanto fosse prima”.
La considerazione però nasce spontanea: passi il centro, sulla cui pulizia pure ci sarebbe da discutere ma il Presidente Polverini ha mai fatto una passeggiata a Torre Angela per verificare effettivamente il grado indecoroso di pulizia delle strade? Il Codici si mette a sua disposizione.

“I cittadini – commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici - non sono affatto contenti del servizio offerto da Ama e questa loro insoddisfazione emerge dal sondaggio condotto dalla nostra Associazione. Hanno risposto 263 cittadini ed i risultati non lasciano adito a dubbi. Roma è sporca e lo dice quasi il 90% degli utenti che ha risposto al sondaggio”.

L’89,9% ritiene infatti il grado di pulizia insufficiente e solo il 3,3% e il 7,1% rispettivamente sufficiente e buona.
“Di recente il Codici –prosegue il Segretario Nazionale - si è anche occupato di stilare una sorta di mappa dei rifiuti, ossia zone e aree della capitale interessate dalla presenza di mini o maxi discariche abusive”.

Dalla Borghesiana, dove recentemente si è scoperta una maxi discarica in via Sant’Alessio in Aspromonte, vicino ai numerosi pini che costeggiano la strada, a Colle Mattia, nel quale ci sono vere e proprie montagne di rifiuti abbandonati, che nessuno si preoccupa di raccogliere. Citiamo poi la zona di Colle degli Abeti ed infine Torre Angela.

Questi sono solo alcuni esempi di zone periferiche in cui il degrado e la scarsa pulizia delle strade sono lampanti ma basta fare una passeggiata anche su Viale Marconi, zona non proprio periferica o a San Lorenzo per capire quanto il problema sia evidente anche in quartieri considerati centrali.

“Chiediamo maggiori interventi da parte dell’Ama – conclude Giacomelli – non solo in Piazza del Popolo. Oltretutto proprio in questi giorni si discute di aumenti di tariffe. Abbiamo già impugnato i precedenti, per quelli che potrebbero arrivare valuteremo sicuramente con il nostro ufficio legale il da farsi”.

Occorre essere registrati per poter commentare