logo-rete.jpg

 

Taormina (Me), un curioso caso di disattenzione medica

 

Codici Sicilia osserva la Sanità Siciliana

Monitorare ed intervenire per garantire una migliore qualità del servizio sanitario in Sicilia è uno degli obiettivi che Codici Sicilia si è prefissato grazie al programma del progetto “Da paziente ad im-paziente”. Ed in effetti ormai siamo un po' impazienti a causa delle vicende che si apprendono dai giornali. L'ultimo caso curioso , che comunque non appare drammatico come altri accaduti in precedenza e di cui Codici si è interessato chiedendo alla Procura della Repubblica di intervenire per far chiarimento, è accaduto a Taormina in provincia di Messina: un turista romano cinquantenne è stato investito da un'automobile, poi ricoverato in ospedale e poi dimesso con un semplice trauma all'articolazione. Fin qui la cosa appare normale, ma se andiamo in fondo si viene a scoprire qualcosa di anomalo: l'uomo risulta essere un “paziente giunto cadavere” in ospedale, poi attraverso un miracolo è resuscitato ed è stato dimesso con una semplice distorsione. La strana vicenda non finisce qui: l'uomo quando è arrivato nella sua città ha scoperto che la rotula si era frantumata e che necessitava un'operazione immediata. Il caso ci fa riflettere parecchio. Si può definire una persona cadavere se in realtà è viva? Gli ospedali siciliani ci lasciano come sempre stupiti e sbalorditi.

Occorre essere registrati per poter commentare