logo-rete.jpg

 

Codici lancia una campagna contro gli abusi degli ausiliari del traffico

Un'iniziativa per mettere un freno alle multe selvagge nella capitale. È quella lanciata dall'associazione Codici, che ha deciso di prendere una posizione forte nei confronti degli ausiliari del traffico per tutelare i romani da eventuali abusi.

Segnalare multe sospette

“Invitiamo gli automobilisti a segnalarci casi di multe sospette – dichiara l'avvocato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – purtroppo sembra si stia diffondendo una pratica basata su sanzioni indiscriminate, contando sul fatto che tanto alla fine i cittadini non fanno ricorso, perché costa troppo. Molti ricorderanno la vicenda della preferenziale di Portonaccio, che ha visto centinaia di romani sanzionati ingiustamente, come è stato dimostrato dalla nostra associazione. Chiediamo quindi trasparenza nelle multe e nell'attività degli ausiliari del traffico”.

Anno nuovo, problemi vecchi

Sono tempi difficili per gli automobilisti romani. Il nuovo anno si è aperto con una serie di limitazioni alla circolazione per cercare di contrastare l'inquinamento. Inevitabili i disagi, considerando la situazione disastrosa della capitale.

“Negli ultimi anni – dichiara l'avvocato Giacomelli – a Roma si è registrato un aumento delle infrazioni al Codice della Strada, in particolare per quanto riguarda divieti di sosta e doppie file. Da una parte è innegabile il comportamento scorretto di alcuni automobilisti, dall'altra però è sotto gli occhi di tutti l'assenza di un'alternativa vera. Il servizio del trasporto pubblico non è efficiente, i disagi per chi viaggia in autobus o metro sono all'ordine del giorno, mentre le aree di sosta non sono adeguate. Molti romani sono così costretti a muoversi in auto, le infrazioni aumentano ed anche le multe, ma, come detto, su quelle degli ausiliari del traffico i conti non tornano e per questo siamo voluti intervenire per fornire tutela e fare chiarezza”.

Info e assistenza

Il Codici è a disposizione degli automobilisti romani, che possono segnalare multe sospette al numero 06.5571996 o all'indirizzo [email protected].

Occorre essere registrati per poter commentare