logo-rete.jpg

 

Codici: nelle carceri una protesta strumentale

L'emergenza Coronavirus sta provocando anche delle situazioni di grande caos e forte tensione sociale. È il caso della protesta divampata nelle ultime ore in diverse carceri italiane, su cui l'associazione Codici prende una posizione netta.

“Siamo di fronte – afferma l'avvocato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – ad una protesta strumentale, organizzata ad arte. Il Coronavirus non c'entra nulla. La società civile non deve lasciarsi ingannare. La verità è che c'è chi sta cercando di sfruttare l'emergenza per chiedere di rimettere in libertà persone che invece devono scontare una pena”.

 

Occorre essere registrati per poter commentare