logo-rete.jpg

Articoli filtrati per data: Dicembre 2016

  • Pubblicato in Puglia

Codici Lecce: chiesti cinquemila euro per la mancata attivazione di utenza telefonica e adsl.

COMUNICATO STAMPA CODICI LECCE

La linea di telefonia fissa e l'adsl non vengono mai attivati, avviata azione per cinquemila euro nei confronti del gestore telefonico.

Lecce, 15 dicembre 2016. L'iniziativa risarcitoria, proposta dall'associazione CODICI LECCE, muove dalla mancata esecuzione di un contratto “super adsl” da parte della Vodafone, stipulato dal signor G.D.C., di anni 66, nel marzo del 2015 e avente ad oggetto una linea telefonica fissa e il servizio adsl (con spedizione della Vodafone Station) presso la Sua dimora in Lecce.

Dopo aver atteso invano qualche tempo, l'utente inoltrava numerosi solleciti alla compagnia telefonica, tramite il rivenditore autorizzato e il servizio clienti, senza ottenere mai alcun riscontro e, così, senza poter utilizzare alcun servizio telefonico.

Come se non bastasse, alcuni mesi dopo la sottoscrizione del contratto, il cittadino salentino riceveva alcune fatture di pagamento per servizi mai attivati e, dopo aver ottenuto il relativo storno, veniva contattato da un'agenzia di recupero crediti che gli intimava, dapprima con ripetute telefonate dai toni bruschi e minacciosi e, successivamente, anche con missive, il pagamento immediato dell'importo di Euro 446,45 per fantomatiche morosità legate al contratto Vodafone.

Esasperato dalla paradossale e stressante situazione determinatasi e non riuscendo a ottenere chiarimenti neanche dal servizio clienti del gestore, in quanto gli addetti (spesso stranieri) dichiaravano di non poter fare nulla per risolvere il problema, l'interessato si rivolgeva a Codici Lecce che, in persona del segretario, avv. Stefano Gallotta, costituiva in mora la società e, conseguentemente, presentava l'istanza di conciliazione al CORECOM Puglia, intimando l'immediato storno di ogni addebito e il pagamento di Euro 5.000,00 a titolo di indennizzo contrattuale, calcolato nella misura di Euro 10,00 per ogni giorno di mancata attivazione dal ventunesimo giorno dopo la stipula del contratto ad oggi, come previsto anche dalla “Carta del Cliente” e disposto da numerose pronunzie giurisprudenziali.

Evidenzia l'avv. Stefano Gallotta, segretario di Codici Lecce, che “spesso i gestori di telefonia pongono in essere comportamenti che, oltre ad essere contrari alla normativa nazionale ed europea, violano quegli stessi principi di qualità e trasparenza, stabiliti dalle Direttive dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ai quali gli stessi dichiarano espressamente di ispirarsi. A fronte dell'inerzia delle compagnie telefoniche nei termini convenuti (in questo caso, a far data dal 21° giorno dopo la stipula del contratto), sono previsti indennizzi applicabili a ogni utenza, privata e aziendale, oltre al risarcimento per i disagi patiti dal cliente”.


CODICI Lecce - Centro per i Diritti del Cittadino

Associazione di Consumatori e Utenti
Piazza G. Mazzini, 7 - 73100 Lecce
Tel./fax: 0832.391840 - cell. 338.4804415
codici.lecce@codici.org
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS