logo-rete.jpg

 

Caso Sony: rimborsi ai 77 milioni di clienti derubati dall’attacco hacker

Codici si rende disponibile per qualsiasi chiarimento e informazione sulle modalità del rimborso.
Ha fatto scalpore la vicenda che, negli ultimi giorni, ha visto come protagonista uno dei colossi giapponesi più famosi del mondo, la Sony. Il Gruppo si è ritrovato infatti,costretto a sospendere i servizi offerti dal Playstation Network, perchè un pirata informatico è riuscito ad impossessarsi di dati personali, nomi, indirizzi, codici di avviamento postale, password, e-mail, storia dei pagamenti delle bollette e date di nascita di 77 milioni di persone, cioè i clienti registrati a tale piattaforma.
In conseguenza del grave incidente, il gruppo giapponese rende noto che rimborserà i clienti dei danni causati dall’utilizzo delle carte di credito da parte degli hacker.
Un danno di enormi dimensioni, se si pensa che i clienti che hanno registrato i dati della propria carta di credito sono circa 100 milioni.
Codici si prende carico della questione, in vista del fatto che la tutela dei consumatori passa anche attraverso la sicurezza con la quale gli utenti possono immettere i propri dati su internet.
L’Associazione, pertanto, si rende disponibile a qualsiasi chiarimento e informazione sulle modalità del rimborso, invitando tutti i cittadini a contattarla senza nessun riserbo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS