logo-rete.jpg

CODICI esprime solidarietà a Claudia Gaudenzi, l’infermiera della clinica Colle Cesarano di Tivoli

Licenziata dopo che nella clinica psichiatrica in cui lavorava è stata fatta un’ispezione a cui hanno partecipato alcuni deputati del Moviemtno 5Stelle e i sindacalisti del Sicel

Roma, 3 agosto 2015 – E’ stata licenziata in tronco per aver fatto vedere cosa non andava nella clinica Colle Cesarano di Tivoli dove lavorava fino a poco tempo fa. La visita di ispezione, avvenuta lo scorso 23 giugno, era stata eseguita dai sindacalisti del Sicel, di cui la Gaudenzi fa parte, e da alcuni membri del Movimento 5Stelle. 

Lo scopo, era quello di verificare i requisiti per l’accreditamento con il servizio sanitario nazionale. Inoltre la clinica era stata citata nelle carte dell’inchiesta su Mafia Capitale perché la società che la gestisce, Geress, ha affittato un edificio al ras delle cooperative di Buzzi.

Dopo circa un mese  da quell’ispezione, nella quale sono state rilevate diverse irregolarità, l’infermiera si è vista recapitare una lettera di licenziamento. 

“Esprimiamo la nostra piena solidarietà all’infermiera della clinica Colle Cesarano di Tivoli. Chiediamo un intervento immediato da parte del Governatore Nicola Zingaretti” dichiara Ivano Giacomelli Segretario Nazionale CODICI.

 

Occorre essere registrati per poter commentare